Rispondere a?
Come utilizzare il BIPV per raggiungere gli obiettivi UE per l'efficienza energetica nell'edilizia
Parole Chiave
UE, BIPV, Green Deal, NZEB, efficienza energetica, ristrutturazione edilizia
Tecnologie correlate

Una conversazione sul BIPV con il Commissario europeo Kadri Simson

L’8 giugno 2021, poco prima della presentazione ufficiale del pacchetto Pronti per il 55%, i rappresentanti della catena del valore UE per il fotovoltaico integrato nell’edilizia (BIPV) hanno incontrato il Commissario europeo per l’energia Kadri Simson fuori dal palazzo Berlaymont a Bruxelles.

Rappresentando un movimento di base comprendente oltre 200 partner europei della catena del valore BIPV (dalle università alle PMI), ISSOL e AGC Glass Europe hanno consegnato una lettera al Commissario Simson chiedendo un maggiore e migliore riconoscimento del BIPV nelle politiche europee.

Lo sapevi che tutte le persiane dell’edificio Berlaymont a Bruxelles, sede della Commissione europea, sono state dotate di moduli BIPV, così da generare fino a 3,09 GWH/anno? Ossia l’equivalente del consumo annuo di energia elettrica di 800 famiglie! Con gli attuali prezzi dell’energia, questo produrrebbe un rendimento di €3.223.240 su 10 anni, superando l’investimento iniziale.

Oltre a questo, vi sono molte applicazioni innovative del BIPV dove le celle fotovoltaiche possono essere integrate nei materiali da costruzione, contribuendo in tal modo a trasformare di fatto tutti gli edifici dell’UE in un generatore di energia. Per realizzare gli obiettivi della Renovation Wave – ossia ristrutturando 35 milioni di edifici entro il 2030, con la creazione di ulteriori 160.000 posti di lavoro verdi nel settore edile, diminuendo le emissioni di gas serra degli edifici del 60% e riducendo il consumo energetico degli edifici – dobbiamo puntare all’utilizzo di massa di tutti i tipi di applicazioni solari – BIPV incluso – non solo sulle coperture ma anche sulle facciate degli edifici.

“Per raggiungere gli obiettivi UE in termini di efficienza energetica degli edifici e garantire una quota crescente di energie rinnovabili, abbiamo sempre più bisogno del fotovoltaico, e i soli tetti non sono più sufficienti. Dobbiamo guardare oltre il tetto, ossia al resto dell'edificio. È qui che la tecnologia BIPV per le facciate può dimostrarsi utile.”
Niels Schreuder (Public Affairs & Communication di AGC Glass Europe, leader del vetro piano)

Il sistema BIPV può essere aggiunto alle facciate mediante ristrutturazioni esteticamente attraenti e non invasive. E questo porta alla creazione di posti di lavoro verdi a livello europeo e locale, in maggior numero rispetto ai prodotti fotovoltaici standard. La catena del valore BIPV nell’UE è pronta a contribuire e sollecita l’Unione europea a riconoscere e menzionare specificatamente il BIPV come soluzione prontamente disponibile nelle politiche UE e nelle prossime revisioni delle direttive europee in materia di energia.

“Il potenziale del BIPV è enorme perché può sostituire qualsiasi materiale tradizionale, anche su immobili facenti parte del patrimonio culturale protetto. Integrando i materiali da costruzione BIPV in edifici dell’UE nuovi e ristrutturati, si possono risparmiare fino a 7 milioni di tonnellate di CO2 all'anno.”
Olivier Demeijer (Managing Director di ISSOL, azienda BIPV belga)

Durante la conversazione, il Commissario Simson ha avuto il tempo di guardare i campioni di BIPV disponibili nell’AGC Glass Shuttle, discutendo dell’importanza della transizione energetica e anche della transizione dell’ambiente edificato e del ruolo fondamentale che il BIPV può svolgere al riguardo.

Guarda il video
“Abbiamo bisogno di soluzioni innovative come il BIPV. Per realizzare gli obiettivi del Green Deal europeo, le nostre politiche devono includere diversi tipi di tecnologie solari.”
Commissario europeo per l'energia Simson
Contattaci
Condividi questo articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp Line Email
I nostri ultimi successi
BIPV Notizia

Vetro BIPV: che cos’è e come viene usato nell’edilizia

Il vetro BIPV (fotovoltaico integrato nell’edilizia) svolge un duplice ruolo come materiale nell’involucro edilizio che genera anche elettricità. In altre parole, offre un notevole vantaggio economico e ambientale nel percorso verso un'Europa senza emissioni di carbonio.

Continua a leggere
Notizia SunEwat

White Pearl

Anche il vetro bianco può essere attivo!

Continua a leggere